OpenDomos: dedicato a chi ha bisogno di cercare una casa a Pesaro ora

Casa. Una parola di 4 lettere che racchiude in sè affetti e protezione. Per la proprietà delle proverbiali quattro mura siamo disposti a sacrificare divertimenti e hobby ponendoci sotto una moderna forma di schiavitù detta mutuo, per avere comunque la certezza di non poter essere sfrattati da nessuno e uno spazio prezioso da decorare, dividere, illuminare, arredare secondo i propri gusti (o meglio, secondo quelli della donna di casa). Il risultato? Un bene capace anche di deteriorare i migliori rapporti al momento dell’eredità.

Comprare casa significa legarsi strettamente ad un territorio che potrebbe col tempo vedere svanire le opportunità e ad un vicinato che potrebbe rivelarsi fastidioso. Tenendo conto di questi fattori e della situazione di estrema mobilità del mercato del lavoro, vivere in affitto diventa la scelta obbligata. Ma anche da un punto di vista puramente economico, non è detta che l’affitto siano soldi buttati: mettere in un conto deposito una cifra adatta per comprare casa crea interessi a sufficienza per pagare la pigione e vivere così senza ansie (se non quella del fallimento della banca…).

The Tale of Life / El Cuento de la VidaA tutti piacerebbe affrontare queste scelte così importanti per la vita della propria famiglia con calma e serenità, ma spesso queste scelte sono dettate da necessità improvvise: una chiamata lavorativa, una gravidanza imprevista… Si inizia così a navigare su Internet, girare per agenzie immobiliari, sfogliare giornali e si finisce per perdere un sacco di tempo. Descrizioni inaccurate e assenza di foto si traducono in perlustrazioni inutili.

Dall’esperienza personale di ricerca della casa da parte di un informatico pesarese è nata quindi l’idea di un sito web che andasse a colmare queste lacune e che diventasse il punto di partenza e di arrivo di una ricerca immobiliare nella provincia di Rossini e Raffaello. La sfida consisteva nel mettere a disposizione a tutti gli utenti la potenzialità e la comodità del web in uno strumento facile e veloce. Queste idee e queste premesse si sono tradotte in Open Domos: apri la porta alla tua voglia di casa. Il portale è stato lanciato già da qualche mese ed è possibile già trovare annunci di case ed attività commerciali.

Home page di Open DomosAprendo il sito ci trova subito di fronte alla possibilità di fare ricerche più o meno dettagliate o di inserire il proprio annuncio, che una volta inserito presenta i pulsanti per la condivisione social in bella vista (Open Domos è presente in maniera ufficiale su Facebook, Twitter e Pinterest). Si è puntato su elementi grafici chiari e leggibili al massimo. Per chi non è riuscito a trovare una casa adatta ai propri gusti, è stata creata l’area “Il tuo immobile ideale“, dove si possono descrivere le proprie esigenze per poter poi essere avvisati automaticamente una volta che qualcuno pubblica qualcosa di simile.

Il portale nasce per i privati, e quindi è presente un meccanismo che non permette di inserire più di tre annunci, per evitare appunto un’inflazione derivata dall’operato delle agenzie immobiliari. Per altri dettagli vi rimando alla pagina “Come funziona“. Non c’è molto altro da dire, proprio perché la maggior parte del contenuto sarà generato dagli utenti.

Dal punto di vista tecnico, sono stati fatti tutti gli sforzi per rendere il sito veloce. Il framework PHP scelto è CodeIgniter, uno dei più snelli. L’HTML generato viene messo in cache, e sono state seguite tutte le indicazioni di Page Speed e YSlow, tranne quella relativa ai CDN. Tutte le animazioni sono realizzate con jQuery, non c’è traccia di Flash.

Tenendo conto del momento, è più probabile aver bisogno di vendere che di comprare, ma in ogni caso, spero che Open Domos possa esservi d’aiuto, almeno per quel che riguarda Pesaro, Urbino, Fano e il Montefeltro.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Applicazioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: