Alcune considerazioni sul mercato pubblicitario

Nell’ultimo periodo del mio percorso da “one man web agency” il marketing e la pubblicità hanno rappresentato il mio interesse di ricerca principale. Ecco perché condivido volentieri questa infografica, assieme ad alcune considerazioni.

  • Il primo posto di Alphabet-Google non era così scontato per me, soprattutto con quel vantaggio su Facebook
  • Hearst compare nei top 30, e questo per me è motivo di orgoglio, dato che nel 2011 avevo contribuito al sito della loro rivista Marie Claire come frontend web developer.
  • L’italiana Mediaset guadagna più di Twitter con la pubblicità, anche se Internet ha ormai superato la televisione come medium pubblicitario e la maggior parte del business di questo settore è negli Stati Uniti
  • Twitter è comunque al primo posto in termini di crescita, anche se la divisione italiana è stata smobilitata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: